I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
| | Azienda Azienda | | Direzione Aziendale Direzione Aziendale | | Area Tecnico, Professionale, Amministrativa Area Tecnico, Professionale, Amministrativa | | Area Ospedale Area Ospedale | | Area Distretto Area Distretto | | Area Prevenzione Area Prevenzione | | Area Salute Mentale Area Salute Mentale | | Servizi Sociali Servizi Sociali | | Sistema Privacy Aziendale Sistema Privacy Aziendale | | Medici e Pediatri Medici e Pediatri | | Comitato Etico Pratica Clinica Comitato Etico Pratica Clinica
| | Emergenza Urgenza Emergenza Urgenza | | CUP Centro Unico Prenotazioni CUP Centro Unico Prenotazioni | | Pagamento ticket ed esenzioni Pagamento ticket ed esenzioni | | Libera Professione Libera Professione | | URP URP | | Numeri Utili Numeri Utili | | Concorsi e Avvisi Concorsi e Avvisi | | Gare e appalti Gare e appalti | | Albo pretorio Albo pretorio | | Amministrazione trasparente Amministrazione trasparente
| | Modulistica Modulistica | | Elenco siti tematici Elenco siti tematici | | Ufficio Protocollo Ufficio Protocollo
Verso AULSS 6 Euganea
Info utili
Disdire è un dovere
leggi la news

ULSS 6 Euganea: Pagamento prestazioni (compresi ticket ambulatoriali e di Pronto Soccorso)
leggi la news

Verso l'ULSS 6 Euganea: Informazioni per i fornitori
leggi la news

.......................
leggi la news

ex ULSS 17 Informa
Area Dipendenti
Ti trovi qui: Homepage / Area Prevenzione / Igiene Sanità Pubblica SISP / SISP Morbillo rosolia
SISP Piano eliminazione morbillo e rosolia congenita

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano ha approvato in data 23 marzo 2011 il "Piano nazionale per l'eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2010-2015" (allegato A) con l'obiettivo di raggiungere e mantenere l'eliminazione del morbillo a livello nazionale, interrompendone la trasmissione indigena e ridurre e mantenere l'incidenza della rosolia congenita a valori inferiori ad 1 caso ogni 100.000 nati vivi.

Morbillo e Rosolia sono, infatti, malattie virali contagiose, prevenibili con la vaccinazione, che presentano i requisiti necessari per l'eliminazione (trasmissione esclusivamente interumana, microrganismo geneticamente stabile, assenza di serbatoi animali o ambientali, periodo di contagiosità breve, immunità permanente conferita dall'infezione, disponibilità di un vaccino efficace e sicuro) e che in assenza di misure preventive possono avere entrambe un grave impatto sulla salute della popolazione.

Al fine di raggiungere gli obiettivi nazionali di seguito elencati:

  • eliminare entro l'anno 2015 il morbillo endemico (incidenza <1 caso di morbillo/1.000.000 popolazione);
  • eliminare entro l'anno 2015 la rosolia endemica (incidenza <1 caso di rosolia/1.000.000 popolazione);
  • ridurre l'incidenza della rosolia congenita a meno di 1 caso /100 000 nati vivi;

si rendono necessarie alcune misure quali:

  • l'implementazione di un sistema di sorveglianza integrata per morbillo e rosolia (allegato B, allegato C) che prevede la segnalazione tempestiva al Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell'Azienda ULSS (tel. 0429.618378, fax 0429.618590, email sisp.este@ulss17.it) da parte del medico che accerta o sospetta la malattia di tutti i casi di morbillo (allegato E), rosolia (allegato E), rosolia congenita (allegato F) e rosolia in gravidanza (allegato G);
  • l'attuazione di misure mirate per incrementare le coperture vaccinali.

La Regione Veneto con nota 22.03.2013 ha trasmesso il "Piano Regionale di Eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita 2013-2015" che riprende e rimodula sulla realtà locale e nel tempo gli obiettivi nazionali (allegato D).

Il Ministero della Salute in data 17 luglio 2013 ha emanato la nuova Circolare sulla "Sorveglianza della rosolia congenita e dell’infezione da virus della rosolia in gravidanza" (allegato H) dove riporta le definizioni aggiornate di caso di malattia, i protocolli per la diagnosi di laboratorio e le rispettive schede di notifica.

Il vaccino attualmente offerto a tutte le età a partire dai 12 mesi di vita è la formulazione trivalente anti Morbillo Parotite Rosolia. Per i nuovi nati che vengono invitati al 14° mese ed a 5-6 anni l'offerta è integrata dall'antivaricella.

Il ciclo completo consta di due dosi effettuate ad almeno un mese di distanza. Attualmente per morbillo, parotite e rosolia non sono più disponibili vaccini singoli, del resto anche se già protetti per una delle tre malattie non vi sono controindicazioni a rivaccinare comunque con trivalente.

Il vaccino è raccomandato a tutti i soggetti suscettibili (non protetti): nuovi nati a partire dal 12° mese di vita, bambini, adolescenti, adulti in particolare donne in età fertile, operatori sanitari, immigrati, personale scolastico, personale alle armi, viaggiatori internazionali.

Informazioni sulla vaccinazione e prenotazioni possono essere richieste agli operatori sanitari delle sedi del Servizio Vaccinazioni.

Campagna di vaccinazione rivolta alle donne in età fertile per la prevenzione della rosolia in gravidanza - pieghevole informativo rev.00
ITALIANO it - INGLESE en - FRANCESE fr - ARABO ar - ALBANESE sq - CINESE zh - RUMENO ro


articoli collegati:
articolo collegato SISP Vaccinazioni
Ultimo aggiornamento: 17-09-2013
Redatto da: UOC Statistica Comunicazione e Sviluppo