| | Azienda Azienda | | Ospedale Ospedale | | Distretto Socio-Sanitario Distretto Socio-Sanitario | | Prevenzione Prevenzione | | Salute Mentale Salute Mentale | | Servizi Sociali Servizi Sociali | | Medici e Pediatri Medici e Pediatri | | Assistenza Farmaceutica Terr.le Assistenza Farmaceutica Terr.le | | Comitato Etico Pratica Clinica Comitato Etico Pratica Clinica | | Comitato Unico Garanzia Comitato Unico Garanzia | | Terzo Settore Terzo Settore
| | Emergenza Urgenza Emergenza Urgenza | | CUP Centro Unico Prenotazioni CUP Centro Unico Prenotazioni | | Pagamento ticket ed esenzioni Pagamento ticket ed esenzioni | | Libera Professione Libera Professione | | URP URP | | Numeri Utili Numeri Utili | | Formazione Formazione | | Concorsi e Avvisi Concorsi e Avvisi | | Gare e appalti Gare e appalti | | Albo pretorio Albo pretorio | | Incarichi Professionali Incarichi Professionali | | Amministrazione trasparente Amministrazione trasparente | | Trasparenza valutazione merito Trasparenza valutazione merito
| | Modulistica Modulistica | | Elenco siti tematici Elenco siti tematici | | Ufficio Protocollo Ufficio Protocollo | | Fascicolo Sanitario Elettronico regionale Fascicolo Sanitario Elettronico regionale

Evidenza
Addio alla ricetta rossa, arriva il promemoria
leggi la news

Solo 4 bimbi su 10 viaggiano sul seggiolino: un incontro per imparare a sceglierlo e usarlo
leggi la news

Assistenza pediatrica nei fine settimana: una precisazione
leggi la news

Campagna di vaccinazione e sensibilizzazione dei soggetti di 65 anni per la prevenzione delle malattie batteriche invasive da pneumococco.
leggi la news

Ti trovi qui: Homepage / Salute Mentale / Comunità Terapeutica Residenziale Protetta CTRP
La Comunità Terapeutica Residenziale Protetta (C.T.R.P.)

Dipartimento Salute Mentale

Funzioni
La Comunità Terapeutica Residenziale Protetta (C.T.R.P.) è una struttura abitativa che accoglie pazienti, meglio definibili ospiti, con le caratteristiche di un nucleo famigliare.
Ospita dieci utenti in regime normale e uno in regime di emergenza sociale (accoglimento temporaneo a sostegno delle famiglie). Accoglie anche pazienti esterni per attività riabilitative diurne.
L'obiettivo finale è quello di ridare all'Ospite la dignità e la fiducia in sé stesso migliorando l'autonomia e il livello di socializzazione, attraverso l'attivazione di progetti terapeutico-riabilitativi individuali.

Attività
Le attività svolte sono riabilitative e comprendono una vasta gamma d'interventi e azioni.
Gli Infermieri e gli Educatori seguono le attività degli Ospiti che vanno da quelle semplici (igiene personale, cura delle cose personali, uso del denaro, ecc.) a quelle più complesse e mirate.
Le attività possono cambiare se alla verifica risultano inefficaci o se necessitano di essere integrate con altre.
Le attività riabilitative che la Comunità offre sono:

ATTIVITÀ OCCUPAZIONALI:

  • GRUPPO LABORATORIO (cartonaggio, decoupage, bricolage);
  • GRUPPO CINEMA (l&'operatore e gli ospiti scelgono la video cassetta da vedere insieme; a volte ci si reca al cinema);
  • GRUPPO PISCINA (si accompagnano gli Ospiti in piscina soprattutto nel periodo estivo per momenti di relax!);
  • GRUPPO USCITE NON FINALIZZATE (passeggiate)
  • ATTIVITÀ CULINARIA (proposte o richieste dall'Ospite la preparazione di torte, pizze, ecc.);
  • INTRATTENIMENTO (giochi da tavolo o altro).

ATTIVITÀ STRUTTURATE:

  • GRUPPO CUCINA (una volta la settimana condotto dalla responsabile delle attività. Gli Ospiti propongono il piatto del giorno e insieme si acquistano i generi alimentari, lo si prepara dando la possibilità di imparare a cucinare);
  • GRUPPO SPESA (si accompagnano gli Ospiti al supermercato a fare la spesa dando la possibilità di imparare a gestirsi anche in questo ambito);
  • GRUPPO BIBLIOTECA (lettura di libri e giornali per integrare la cultura personale e per essere sempre informato degli avvenimenti che accadono al di fuori);
  • GRUPPO ARTE TERAPIA (attraverso il disegno l'Ospite comunica stati d'animo e richieste di aiuto);
  • GRUPPO GITE (visite ed escursioni al mare, in montagna, in città. Si stimola la socializzazione e l'autonomia personale);
  • GRUPPO USCITE FINALIZZATE (si accompagnano gli Ospiti a fare commissioni personali dando la possibilità di imparare la gestione del denaro);
  • GRUPPO DI PSICOTERAPIA (una volta la settimana il Primario fa il gruppo con gli Ospiti e gli Operatori di turno. Emergono problematiche da risolvere o emozioni e sentimenti).

INSERIMENTI LAVORATIVI
Il programma riabilitativo può prevedere l'inizio di un'attività lavorativa protetta che può, in alcuni casi, concretizzarsi in un lavoro stabile che permetta di acquisire un'autonomia anche economica.

INCONTRI STRUTTURATI CON LE FAMIGLIE

  • RIUNIONI FAMILIARI (incontri periodici tra l'équipe curante della C.T.R.P. e i familiari per informazione e collaborazione ai progetti terapeutico-riabilitativi);
  • RIUNIONI CON LE SINGOLE FAMIGLIE (incontri separati con i familiari su appuntamento per il singolo ospite, anche a richiesta dei familiari stessi);
  • A DOMICILIO DELL'OSPITE (se rientra nel programma riabilitativo per valutare le problematiche familiari e ambientali).

Modalità di accesso
L'inserimento dell'Ospite in comunità solitamente è programmato, tranne le emergenze sociali e viene concordato con l'utente e la famiglia. Il programma terapeutico-riabilitativo individuale è condiviso sia dagli operatori che dall'Ospite stesso e dai familiari, importanti nella collaborazione, per il perseguimento del programma durante la permanenza in CTRP e alla dimissione. All'interno del programma sono concordate anche le visite dei familiari, le uscite dalla comunità e le attività quotidiane (pulizia, riordino, spesa, ...).
All'ingresso in CTRP l'Ospite è accolto dagli operatori di turno che gli presentano gli altri Ospiti; visita la struttura e la propria stanza. Per i primi giorni gli si da la totale disponibilità per qualsiasi informazione o dubbio per permettere un'integrazione più serena possibile in Comunità.

Dimissioni
Alla verifica finale, valutato il livello di autonomia raggiunta ed il cambiamento dello stile di vita, si programma la dimissione che sarà graduale, in modo da ridurre progressivamente la sua permanenza nella comunità, seguendo un programma riabilitativo che può prevedere l'inserimento in una struttura sociale come la Comunità Alloggio, o il rientro in famiglia o abitare da solo.
Il processo terapeutico per l'utente continua con colloqui con il proprio terapeuta presso il CSM.

Indirizzi
Nell'Azienda Ulss 17 sono attive due comunità terapeutiche protette:

Comunità Terapeutica Protetta "La Casa"
Este via Consolazioni
Telefono 0429.618328

Comunità Terapeutica Protetta "La Rocca"
c/o Ospedale di Monselice via G. Marconi, 19
Telefono 0429.788499

Ultimo aggiornamento: 17-12-2009
Redatto da: UOC Statistica Comunicazione e Sviluppo